Pesaro: aule tinteggiate gratis dai presunti profughi della Coop

 

Primo giorno di scuola alla primaria ‘Olivieri’ di Pesaro, nelle aule ritinteggiate da personale Ata, genitori e da una decina di giovani profughi del Mali e del Gambia, ospiti della città e impiegati in attività volontarie, attraverso la cooperativa Gulliver.

”Un mix di volontariato e integrazione” hanno detto l’ex preside Margherita Mariani e la nuova dirigente scolastica Anna Scimone. Per il sindaco Matteo Ricci ”Un esempio di civismo e capacità di rimboccarsi le maniche”. ansa

Chiamando dei pittori italiani avrebbero dovuto pagarli. In Italia la disoccupazione sale e gli immigrati vengono sfruttati per lavorare gratis. E’ la potenza del falso antirazzismo degli schiavisti moderni.



   

 

 

1 Commento per “Pesaro: aule tinteggiate gratis dai presunti profughi della Coop”

  1. DI COSA VIVONO.? DOVE DORMONO .? ED I LORO “BISOGNI” DOVE SONO FATTI.? LA “PAPPATOIA” ?
    L’ASSOCIAZIONE DAL DEI TALI CHE FORNISCE IL FABBISOGNO.? “PAGHI TRE (IL SUDORE DEGLI INTALIANI) E PRENDI DUE”. (UNIO SI PERDE PER LA STRADA).!!!
    POVERA ITALIA. !!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -