Germania: bimba di 7 anni violentata da nordafricano. Silenzio dei media

 

Germania, parco di Chemnitz -  Una bambina di 7 anni è stata brutalmente violentata da un immigrato musulmano del Nord Africa.

La piccola era al parco, a pochi metri di distanza dalla madre, quando un uomo l’ha trascinata nella boscaglia, tenendole la bocca chiusa con una mano, e l’ha violentata brutalmente. Dopo aver terminato lo stupro, ha lasciato andare la bambina ed è fuggito.

E ‘successo tutto in modo talmente rapido che la madre non si è accorta di nulla. Ha capito solo quando la bambina è andata da lei piangendo.

Questo è un caso su cui i media tedeschi normalmente esplodono. Invece … silenzio quasi totale dei media. A che punto siamo arrivati, a nascondere pedofilia e violenze sessuali sui bambini. Perché niente deve disturbare l’invasione

Intanto UE e OXFAM mettono in atto una campagna per importare 60 milioni di immigrati



   

 

 

2 Commenti per “Germania: bimba di 7 anni violentata da nordafricano. Silenzio dei media”

  1. Maledetti criminali loro e ancora di più chi li protegge!Se fosse stato il contrario(un bianco a stuprare la bambina,e ancora peggio se la bambina fosse stata africana)sarebbe scoppiato il finimondo!IPOCRITI,ABBIETTI,BASTARDI,SCHIFOSI E INFAMI!

  2. IL dio denaro mette in cantina il vero DIO dei cattolici ( sono la maggioranza degli europei) . Purtroppo.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -