Germania: bimba di 7 anni violentata da nordafricano. Silenzio dei media

 


Germania, parco di Chemnitz –  Una bambina di 7 anni è stata brutalmente violentata da un immigrato musulmano del Nord Africa.

La piccola era al parco, a pochi metri di distanza dalla madre, quando un uomo l’ha trascinata nella boscaglia, tenendole la bocca chiusa con una mano, e l’ha violentata brutalmente. Dopo aver terminato lo stupro, ha lasciato andare la bambina ed è fuggito.

E ‘successo tutto in modo talmente rapido che la madre non si è accorta di nulla. Ha capito solo quando la bambina è andata da lei piangendo.

Questo è un caso su cui i media tedeschi normalmente esplodono. Invece … silenzio quasi totale dei media. A che punto siamo arrivati, a nascondere pedofilia e violenze sessuali sui bambini. Perché niente deve disturbare l’invasione

Intanto UE e OXFAM mettono in atto una campagna per importare 60 milioni di immigrati



   

 

 

2 Commenti per “Germania: bimba di 7 anni violentata da nordafricano. Silenzio dei media”

  1. Maledetti criminali loro e ancora di più chi li protegge!Se fosse stato il contrario(un bianco a stuprare la bambina,e ancora peggio se la bambina fosse stata africana)sarebbe scoppiato il finimondo!IPOCRITI,ABBIETTI,BASTARDI,SCHIFOSI E INFAMI!

  2. IL dio denaro mette in cantina il vero DIO dei cattolici ( sono la maggioranza degli europei) . Purtroppo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -