Russia: aiutare Assad è il solo modo per combattere Isis “Strano che gli USA non capiscano”

putin-crimea

 

È “strano” che gli Usa “non capiscano, perché la situazione è sin troppo chiara: la Russia continuerà ad aiutare il governo di Bashar Assad perché è l’unico modo per combattere l’Isis in Siria”. Così in un colloquio con askanews il politologo Feodor Lukyanov azzarda la previsione: “Non escludo che se la Russia continuerà su questa strada, anche altre persone e alcune forze politiche in Usa ed Europa offriranno il proprio sostegno, a loro volta, anche se non direttamente, ad Assad”.

“ISIS è l’esercito segreto degli Stati Uniti”

Le parole di Lukianov suonano quindi molto suggestive in un momento particolare e sembrano la continuazione logica di quanto affermato dal Ministro degli esteri russo Sergey Lavrov: “Meglio tardi che mai: chiediamo di nuovo ai membri della coalizione a guida Usa di cooperare con il governo e l’esercito siriano”.

Lavrov ha anche fatto appello a Washington per “sbloccare i canali” di comunicazione con Mosca. “Questo è importante per evitare incidenti non intenzionali”, ha detto. Il capo della diplomazia russa ha nuovamente sottolineato che la Russia “continuerà a fornire quanto necessario al governo siriano per poter difendersi contro la minaccia terroristica”.

In base alle parole di Lukianov gli Usa conservano una posizione che “guarda all’indietro”, mentre “ormai è lapalissiano che la Siria non sarà più come prima”. A parte la Russia, c’è inoltre l’Iran ad aiutare Assad. Peraltro il recente accordo con Teheran sul nucleare è stato uno dei risultati più significativi in politica estera dei due mandati di Barack Obama, che ha inaugurato una nuova stagione di rapporti bilaterali. Accordo raggiunto con il sostegno di Mosca, e successivi ringraziamenti personali da John Kerry allo stesso Lavrov.

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -