UE, Renzi: non basta l’allargamento a Est, ora maggiore attenzione all’Africa

“Siamo fieri e orgogliosi del modo con il quale in Austria, in Germania, e altrove, i nostri conazionali europei, i nostri fratelli europei, hanno accolto i fratelli rifugiati. Noi lo stiamo facendo da mesi ormai”. Lo scrive su ‘Repubblica’ il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
Per Renzi occorre “superare Dublino. Giusto che gli hotspot siano gestiti a livello europeo, ma cio’ sara’ possibile solo se ogni paese accogliera’ un certo numero di ospiti (quote) e i rimpatri per chi non ha diritto di asilo veranno organizzati dalle Ue e non dai singoli Stati”.
Renzi prosegue: “L’Italia ha sottovalutato il peso delle proprie iniziative in Libia e Siria. Non basta cacciare un dittatore o bombardare un nemico se poi non si vince la sfidaeducativa, culturale, economica in quei Paesi e, dunque, la sfida politica. In Medio Oriente, certo. Ma anche in Libia, ad esempio.

Occorre maggiore attenzione all’Africa. L’Europa si e’ concentrata negli ultimi anni molto sull’allargamento a est, ottenendo risultati altalenanti. Personalmente credo che oggi sia un dovere morale proseguire nell’allargamento, cominciando da Serbia e Albania. Ma e’ anche arrivato per l’Europa il momento di fare un focus sul Mediterraneo, utilizzando tutti gli strumenti a disposizione (cooperazione internazionale, aiuti allo sviluppo, moral suasion) a cominciare dal prossimo summit di Malta dell’11 e 12 novembre tra i Paesi della Ue e africani”. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -