Ministro turco: il mio sogno è che Santa Sofia diventi moschea

 

“Aprire Santa Sofia alla preghiera è il mio sogno personale, il mio scopo, la mia ambizione. Anche se ci sono vari dibattiti sul suo status giuridico, la questione va al di là della politica”.

A scatenare l’ennesima polemica sul futuro di Santa Sofia a Istanbul, ex basilica ed ex moschea diventata museo nel 1935, è il neo ministro della Cultura e del Turismo turco Yalcin Topcu, ex leader del partito islamista nazionalista Bbp scelto dal premier Davutoglu per il suo governo ad interim.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -