Ministro turco: il mio sogno è che Santa Sofia diventi moschea

 

“Aprire Santa Sofia alla preghiera è il mio sogno personale, il mio scopo, la mia ambizione. Anche se ci sono vari dibattiti sul suo status giuridico, la questione va al di là della politica”.

A scatenare l’ennesima polemica sul futuro di Santa Sofia a Istanbul, ex basilica ed ex moschea diventata museo nel 1935, è il neo ministro della Cultura e del Turismo turco Yalcin Topcu, ex leader del partito islamista nazionalista Bbp scelto dal premier Davutoglu per il suo governo ad interim.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -