Treviglio: due egiziani si accoltellano, segnalati per l’espulsione

Una lite per un debito finita con un accoltellamento. Due operai di origine egiziana, E.E. di 32 anni e M.M. di 31, residenti a Treviglio, sono stati denunciati per lesioni aggravate e segnalati per l’espulsione.

Nella mattina di ieri in un condominio di via San Martino, a Treviglio, la polizia, allertata dalle telefonate dei vicini, ha trovato due persone sporche di sangue: una ferita con un’arma da taglio alla gamba e l’altra con una ferita alla mano. Oggetto della contesa un debito di denaro per lavori edili fatti in precedenza e non saldati. Sul posto gli uomini della Polizia hanno trovato due coltelli sporchi di sangue usati probabilmente nel corso della lite.

I due operai si erano dati appuntamento sulla soglia di casa per trovare una soluzione quando la discussione è degenerata. Portati in ospedale, ai due è stata prescritta una prognosi di dieci giorni. Dopo gli accertamenti di rito, non essendoci gli estremi per l’arresto, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per lesioni reciproche aggravate dall’uso di coltello, e segnalati per l’espulsione. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Treviglio: due egiziani si accoltellano, segnalati per l’espulsione”

  1. Dovrebbero essere accompagnati al loro paese scortati da agenti di polizia;ma se per questi compiti il personale è carente e il fondo statale per i rimpatri è stato azzerato,la vedo complicata.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -