Juncker spalanca le porte dell’Europa a tutti gli immigrati

JUNCKER (IN VERSIONE FIDEL): UN PIANO CHE SPALANCA AGLI IMMIGRATI LE PORTE DELL’EUROPA

jean-claude-juncker

Oggi nell’Aula di Strasburgo, logorroico come Fidel Castro, il Commissario Europeo Juncker ha sbrodolato in maniera insolitamente prolissa sul suo “piano” sull’accoglienza generalizzata in Europa ai migranti, secondo i dettami e gli interessi del mondialismo.

Solo in quest’ottica, infatti, si può comprendere il consenso che, dalla sinistra alla destra, raccoglie la svolta storica impressa, del tutto inaspettatamente, al tema dell’immigrazione su cui, fino ad oggi la posizione dell’Europa era stata ondivaga.

In tutto questo fiume di parole che ha caratterizzato il dibattito odierno c’è stato un grande assente: il diritto di noi “autoctoni” a dire la nostra su questa invasione. Per questa UE, i popoli, i nostri popoli, devono solo obbedire ai diktat imposti dall’alto, come ieri per coprire i buchi della speculazione finanziaria internazionale, così oggi per aprire le porte dell’Europa a tutti i disgraziati del terzo mondo, da sfruttare ma non certo aiutare nei loro Paesi.

On. Mario Borghezio

————————————-

Il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ha chiesto all’Europa di accogliere chi fugge da guerra e poverta’, CIOE’ TUTTI GLI IMMIGRATI, tanto piu’ se alle sue spalle c’e’ l’Isis, con un meccanismo vincolante e permanente di quote che assorba il flusso

“L’Ue non versa in buone condizioni: manca l’Europa e manca l’unione a questa Unione europea”, ha detto in apertura del suo primo discorso sullo Stato dell’Unione, chiedendo un’azione “audace e concertata” da parte dell’Ue e di tutte le sue istituzioni.

Dinanzi a un emiciclo che lo ha interrotto ma a tratti lo ha anche applaudito, il presidente della Commissione Ue ha chiesto all’Ue di accogliere ulteriori 160mila rifugiati in Europa

Ricordando che gli europei nel passato sono stati essi stessi rifugiati, Juncker ha ricordato che il numero dei migranti arrivati in Europa e’ importante ma comunque esiguo in termini percentuali: al momento rappresentano lo 0,1 per cento della popolazione, mentre in Libano sono il 25% degli abitanti
Juncker ha anche annunciato la creazione di un fondo fiduciario di emergenza pari a 1,8 mld di euro per aiutare l’Africa ad affrontare le cause dell’immigrazione.



   

 

 

1 Commento per “Juncker spalanca le porte dell’Europa a tutti gli immigrati”

  1. Non mi stupisce affatto;questo è uno(insieme a altri come lui)che vuole sostituire
    i popoli europei con una miscellanea afroasiatica;il piano è sempre quello di Kalergi,non per niente lui ne è stato insignito con il premio omonimo;la vera tragedia è che la maggior parte degli europei sembra non aver capito nulla di tutto ciò oppure non vuole capire nè vedere l’orrore che ci stanno preparando.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -