Proteste contro i profughi in varie città, caos in Germania

 

Non tutti in Germania hanno dato il benvenuto alle migliaia di migranti in arrivo. A Dortmund alcuni manifestanti hanno protestato per l’invasione di rifugiati in città e contro la politica dell’accoglienza della cancelliera Angela Merkel. Subito sono stati appellati come neo-nazisti, anche se molti di loro erano semplici cittadini senza alcuna connotazione politica.

Tre blocchi di appartamenti  progettati per essere trasformati in rifugi per i profughi sono stati incendiati in Rockensußra, Lunedi. I tetti degli edifici sono stati gravemente danneggiati, ma nessuno è rimasto ferito durante l’attacco.

Proteste contro l’invasione di immigrati si sono svolte in varie città. La polizia  riferisce che sono state arrestate quattro persone.

Il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki moon, in una serie di telefonate con leader europei, ha elogiato chi ha espresso preoccupazione per le crescenti manifestazioni di xenofobia, discriminazione e violenze contro migranti e profughi in Europa. Ban, ha riferito un suo portavoce, ha auspicato che ogni manifestazione di questi fenomeni siano affrontati con forza e senza indugi. Il portavoce non ha identificato per nome gli interlocutori del Segretario Generale.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -