Immigrazione, Putin: colpa della UE succube degli Usa in politica estera

La crisi migratoria in Europa? “Prevedbile” e, soprattutto, frutto degli errori in politica estera dell’Unione europea, “che segue ciecamente la politica dei nostri partner americani, in base ai cosiddetti obblighi di alleanza, poi da sola si ritrova a portare il carico del flusso di migranti”.

Così Vladimir Putin, che non perde occasione per punzecchiare l’Ue, a suo avviso succube degli Usa in politica estera. Gli errori condivisi dagli europei per seguire la Casa Bianca, secondo il presidente russo, che ha parlato a Vladivostok, sono quelli compiuti in Medio Oriente e Africa settentrionale, un riferimento alle primavere arabe sostenute dall’Occidente, all’intervento in Libia e al conflitto in Siria. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -