Ascoli: previsti 80 licenziamenti alla Manuli

 

Il Gruppo Manuli investira’ 2 milioni di euro da qui al 2018 nello stabilimento di Ascoli Piceno, rilanciando la produzione di tubi e prodotti per il settore “Oil & Gas”, e impiegando 20 addetti. Ma allo stesso tempo procedera’ nel ridimensionamento del reparto idraulica – Large Borge – attivando la procedura di mobilita’ per 80 persone, su un totale di 156 lavoratori. E’ quanto emerso oggi dal tavolo di confronto in Confindustria Ascoli tra azienda e sindacati.

“Valutiamo positivamente l’annuncio di nuovi investimenti su Ascoli da parte della Manuli – dice Andrea Quaglietti, segretario Usb Marche e delegato Rsu di fabbrica – ma il piano industriale complessivo presentato dall’azienda non e’ sufficiente. Occorre che tutti gli addetti attuali restino nell’ambito produttivo del gruppo, anche in prospettiva di un rilancio futuro dello storico sito ascolano”. L’8 settembre i sindacati terranno un assemblea con i lavoratori. Il 18 dello stesso mese e’ invece previsto un nuovo incontro tra la societa’ milanese e le rappresentanze sindacali. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -