Francia: Agricoltori in rivolta, 1500 trattori paralizzano Parigi

Parigi e’ stata invasa da piu’ di 1.500 trattori per la protesta degli agricoltori giunti da ogni parte della Francia per denunciare la crisi nel settore della carne e dei prodotti caseari che ha messo in ginocchio tantissime aziende. Dopo un viaggio durato anche due giorni, i mezzi hanno percorso le principali arterie dell’Ile de France, creando una quasi paralisi del traffico.

protesta-parigi

 

I trattori sono partiti dalle porte d’Auteuil, de la Chapelle, di Bercy e Gentilly per convergere verso place de la Nation. I manifestanti sono arrivati anche a bordo di un centinaio di pullman e in treno e in auto. La protesta fa seguito a un’estate di tensioni e punta a mettere pressione sui ministri dell’Agricoltura dell’Ue che lunedi’ si riuniranno per discutere dei problemi dell’industria del bestiame, colpita dal crollo dei prezzi.

A luglio il governo francese aveva annunciato un pacchetto di misure per alleviare le difficolta’ del settore agricolo per far cessare i blocchi stradali, compresi quelli per impedivano ai turisti di raggiungere Mont Saint Michel.
La prefettura di Parigi aveva invitato gli automobilisti francesi a evitare le strade della capitale e dei suoi dintorni nelle ore della manifestazione. (AGI) .



   

 

 

1 Commento per “Francia: Agricoltori in rivolta, 1500 trattori paralizzano Parigi”

  1. Ecco perchè tagliarono la testa al Re i Francesi e se è vero non lo so volevano tagliarla anche al Papa che poi si accasò in Italia e ce l’abbiamo preso , basta guardare la foto che ci da l’idea che i Francesi non sono pecoroni come noi, muti come agnelli in attesa di essere sgozzati, io sono avanti con gli anta ma nonostante i miei acciacchi sono sempre pronto a una bella manifestazione, ma non vedo e non sento nessuno nemmeno i Forconi che sono spariti tutti come mai avranno per caso essere stati accontentati perché è strano che con il Blocco alla RUSSIA si è fermata anche l’esportazione Ortofrutticola, vino, formaggi, Parmigiano, Grana tutto, anche qui i conti non tornano, guardiamo la Francia, loro il polpettone non l’anno preso di sicuro altrimenti non facevano una manifestazione del genere.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -