Nave norvegese traghetta 800 clandestini al porto di Cagliari

 

“Dopo soli otto giorni dallo sbarco dei mille migranti al porto di Cagliari, la notizia del presunto arrivo di altri 800 stranieri”. Lo ha detto all’Adnkronos il segretario provinciale del Sap Luca Agati in merito allo sbarco di 781 migranti che dovrebbero arrivare domani a Cagliari con la nave norvegese Siem Pilot. Secondo quanto si apprende i migranti sarebbero 595 uomini, SOLO 175 donne e 11 bambini. A bordo anche 4 cadaveri.

“Le istituzioni devono capire che la gestione di uno sbarco non si limita alla sola giornata di approdo”, sottolinea il segretario del sindacato di polizia invitando le stesse a non essere presenti solo a telecamere accese ma anche nei giorni successivi “per rendersi realmente conto di ciò che significa gestire un tale avvenimento”. Il 24 agosto scorso la Siem Pilot ha trasferito a Cagliari 963 cittadini extracomunitari richiedenti asilo di cui 669 uomini, 218 donne e 69 minori.

A Pozzallo nel ragusano, intanto, sono in tutto 138 i migranti sbarcati oggi. Tra loro anche 76 minori. Tre adulti sono stati ricoverati in ospedale. La polizia di Stato ha già individuato i possibili scafisti e si indaga anche sull’elevato numero di piccoli minori egiziani non accompagnati.

Circa 4.300 migranti, tra cui molti rifugiati siriani, sono sbarcati tra la notte scorsa e questa mattina al porto ateniese del Pireo, trasportati dall’isola di Lesbo dalle autorità greche. Lo ha riferito la polizia portuale lanciando un appello all’Unione Europea per affrontare una crisi migratoria senza precedenti.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -