Immigrazione, “i deliri pro-stranieri finiranno con lo scatenare una guerra”

Immigrazione, tanti episodi di pesanti discriminazioni per gli italiani e persino per i cristiani che negli ultimi giorni hanno riempito le cronache dei giornali, il Coisp: “E se i clandestini violano la legge neppure pagano. Così scoppierà una guerra, altro che accoglienza e ius soli per gli adulti di cui vaneggia la Boldrini”

papa-boldrini-kyenge

“Clandestini che viaggiano gratis imbarcati di nascosto in posti che ai normali cittadini costano centinaia di euro; stranieri che delinquono in ogni modo e sempre più sfrontatamente; richiedenti asilo che accoltellano chi dà loro da mangiare; e persino la possibilità di pregare come abbiamo sempre fatto che adesso ci viene negata per non turbare gli animi di chi, di fatto, si sta imponendo in ogni modo nelle nostre vite. Sembra di assistere ad una commedia dell’assurdo, ma invece è una tragica realtà.

Gli italiani sono sempre più discriminati, le tensioni sociali crescono ad ogni giorno che passa, le leggi per gestire l’immigrazione e soprattutto per rispondere a chi delinque in quel contesto sono completamente insufficienti ed oltre il limite del sopportabile. Così scoppierà una guerra, altro che accoglienza e ius soli per gli adulti di cui vaneggia la Boldrini”.

Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, dopo le tante notizie legate al fenomeno dell’immigrazione che in questi giorni hanno riempito le cronache. A partire da quella relativa al viaggio da Porto Torres a Genova, su un traghetto della Tirrenia, effettuato da un folto gruppo di clandestini che da giorni chiedevano di lasciare l’isola. Agli immigrati riservato un settore di comode poltrone occupate gratis, mentre i turisti hanno viaggiato su materassini ed in sacchi a pelo anche perché i biglietti sono alquanto costosi. Nei giorni scorsi stesso copione sulla nave che da Cagliari è andata a Civitavecchia.

Nel centro di prima accoglienza Pampuri di Brescia, poi, tre nigeriani richiedenti asilo pretendevano che il cuoco della struttura concedesse loro un secondo piatto di pasta. Davanti al suo rifiuto, però, lo hanno colpito con un coltello ferendolo. Per questo motivo la Prefettura di Brescia li ha allontanati, “…..allontanati? E chi dobbiamo aspettare per destinarli con un viaggio velocissimo alle patrie galere?” si infuria Maccari.

Da ultimo, dopo una lunga lista di brutte notizie di cronaca che hanno tutte per protagonisti immigrati, non ultima la tragedia di Brescia con l’omicidio dei coniugi titolari di una pizzeria, la notizia che l’ufficio liturgico diocesano di Vittorio Veneto ha proibito ad un gruppo di Alpini di leggere in chiesa la loro storica preghiera. La Diocesi ha imposto di “sbianchettare” una frase giudicata troppo dura nei confronti degli stranieri: “Rendi forti le nostre armi contro chiunque minacci la nostra patria, la nostra bandiera, la nostra millenaria civiltà cristiana”.
E proprio mentre il malcontento impazza, in una delle ultime interviste, il Presidente della Camera Laura Boldrini decide di cavalcare lo “ius soli” e propone di “regalare” la cittadinanza anche agli stranieri adulti.

COMUNICATO STAMPA COISP – SINDACATO POLIZIA



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -