Furbetti in autostrada: il 21,9% dei tedeschi in Italia non paga il pedaggio

 

autostradaI tedeschi amano molto l’Italia, a tal punto che, appena valicato il Brennero, si adattano perfettamente all’ambiente mediterraneo. Pure troppo.

Secondo una ricerca del mensile specializzato Quattroruote pubblicata nel numero di settembre, tra il 2010 e il 2014 i passaggi gratis sulle autostrade italiane sono aumentati del +28,2%, passando da 418mila a 536mila. E in pole position tra i ‘portoghesi’ del casello ci sono proprio i tedeschi (21,9%), probabilmente perché in Italia i turisti provenienti dalla Germania sono tra i più numerosi.

I tedeschi, inoltre, sono abituati a non pagare le autostrade in patria (il tentativo di rendere a pagamento le Autobahnen per gli stranieri è stato per ora bloccato dalla Commissione Europea, che ritiene la misura discriminatoria). Seguono gli svizzeri (14,1%), i francesi (10,1%), rumeni (9,3%) e spagnoli (6,2%).

C’è chi si accoda ai veicoli su pista Telepass approfittando, rischiosamente, della sbarra alzata e chi, al momento di pagare, adduce le più svariate motivazioni per non farlo, ricevendo così il ticket tramite cui pagare in un secondo momento via internet o presso un PuntoBlu.

Tuttavia nel 75% dei casi il pagamento non viene più registrato e va quindi riscosso. La fotografia della targa permette alla società autostradale di risalire al proprietario, i cui dati vengono affidati ad una società specializzata nel recupero credito: se però con alcuni Stati (Germania, Svizzera, Olanda, Svezia, Polonia) l’iter è regolare, con altri (Romania, Turchia, Bulgaria, San Marino) le cose si fanno complesse, in primis con la Francia, a causa di una legge restrittiva che tutela la privacy.

adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -