Capotreno preso a pugni da extracomunitari senza biglietto diretti alle spiagge

Un capotreno e un controllore delle Fs aggrediti da viaggiatori in due episodi diversi in Toscana nelle ultime ore quando chiedevano il biglietto a extracomunitari, i quali non hanno cmpreso che in Italia, chi non ha i soldi per il viaggio, se ne sta a casa o va a piedi.

A Campiglia (Livorno) il capotreno di un convoglio Pisa-Roma è stato colpito a pugni da un gruppo di stranieri diretti alle spiagge. A polizia e carabinieri gli altri viaggiatori hanno impedito di individuare gli aggressori.

Ieri in stazione a Firenze un controllore è stato preso per il collo e colpito da un viaggiatore. ansa



   

 

 

2 Commenti per “Capotreno preso a pugni da extracomunitari senza biglietto diretti alle spiagge”

  1. Quello che già avevo pronosticato, questi delinquenti stanno prendendo piede grazie ai Politici del PD che li difendono e la Caritas e Coop che gli dicono il contrario di come comportarsi, altro pronostico che non andrà alle lunghe sarà lo scontro tra i Clandestini e gli Italiani organizzati dai Politici del PD B…….i, V……….i.

  2. AL TEMPO DEL FASCISMO ; UNICO MEZZO DI TRASPORTO ERA IL TRENO PIù VELOCE DELLA “DILIGENZA” IO NON CAPIVO COME MAI DIETRO AL CONTROLLORE DELLE F.S. VI ERA UNO DELLA M.V.S.N. CON TANTO DI “CATENELLE E MOSCHETTO.” OGGI SIAMO LIBERI.; DI MORIRE AMMAZZATI ANCHE NEL LETTO DI CASA PROPRIA.!
    E’ BENE CHIARIRE ; NON SONO UN NOSTALGICO DEL FASCISMO “LE CAROGNE CERANO” … MA SI DORMIVA A PORTE E FINESTRE APERTE.!
    LA POLITICA LA LASCIO AI BENPENSANTI.!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -