Anziano ucciso a bastonate per rapina, orrore nel Catanese

Brutale omicidio la scorsa notte a Biancavilla, nel Catanese, dove un anziano e’ stato colpito a bastonate alla testa da due uomini che lo hanno sorpreso nel sonno per rapinarlo. L’uomo, Alfio Longo, 67 anni, era a letto con la moglie nella sua abitazione di contrada Crocefisso quando gli assassini lo hanno ucciso a mazzate.

La vittima era un elettricista in pensione, senza problemi economici ma non particolarmente agiato. Secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri in base alla testimonianza della moglie, Elsa Ingrassia, i due aggressori eranom a volto coperto e sono entrati da una porta sul retro. Hanno sorpreso i due congiugi nel letto dove dormivano, senza che i tre cani di loro proprieta’, uno dei quali era all’interno della cas, avessero abbaiato. I due sconosciuti, che apparentemente non erano armati, hanno costretto la donna a legare il marito sul letto, poi hanno legato lei a un divano. Quindi, usando una violenza che per gli investigatori e’ difficilmente spiegabile, hanno preso un grosso ciocco di legna da ardare trovato nell’abitazione e con quello hanno sfondato il cranio di Alfio Longo.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -