Allerta febbre del Nilo: due persone ricoverate a Lodi

 

febbre-niloDue persone sono state ricoverate a Lodi dopo esser state colpite dalla febbre del Nilo occidentale, virus trasmesso dalle zanzare culex pipiens, originarie dell’Egitto ma molto diffuse in Italia.

I due sono ora ricoverati nel reparto di malattie infettive e tropicali dell’ospedale di Sant’Angelo Lodigiano. Si tratta dei primi casi accertati in provincia di Lodi ma altri episodi si erano già verificati nelle vicine province di Pavia, Cremona e Mantova.

I pazienti – che a quanto si apprende non avevano soggiornato all’estero – erano arrivati nei giorni scorsi in ospedale in gravi condizioni, con la febbre alta e in stato confusionale: gli esami radiodiagnostici e sierologici hanno poi accertato la presenza del virus.

LA FEBBRE DEL NILO – Se non viene individuata, la malattia può essere vissuta dal paziente come una normale influenza, ma nei casi più gravi può portare a encefalite, coma e morte.

I SINTOMI – I sintomi della febbre del Nilo sono febbre, cefalea frontale, mal di gola, mialgia, congiuntivite, dolori gastrointestinali e un esantema dalla forma rubeolica o maculopapulosa, limitato al torace.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -