A Vicenza l’attrice che si masturba col crocifisso. Salvini: “E’ una schifezza”

Una rappresentazione che farà discutere. Sicuramente blasfema, forse di poco gusto. Angélica Liddell a settembre (18 e 19 settembre) al Teatro Olimpico di Vicenza metterà in scena l’opera teatrale dal titolo “Prima lettera di San Paolo ai Corinzi.

angelica-lidell

 

Cantata BWV 4, Christ lag in Todesbanden. Oh, Charles!”. Creerà scandalo, e si capisce.

Lr amministrazioni di sinistra ci sguazzano in questa melma. Come scrive IL GIORNALE ,  la sedicente “attrice” racconterà l’amore forsennato, tra sacro e profano. Forse più il secondo che il primo. Tra le altre scene, ce ne saranno alcune molto simboliche. Ci sarà un gruppo di Maddalene penitenti si stenderanno sui pezzi della croce di Gesù. Poi ci sarà del sangue vero prelevato da un attore. Ma, soprattutto, ci sarà la stessa Liddell che racconterà come da giovane si masturbava con il crocifisso. Intervistata da Repubblica, l’attrice ha detto: “Non m’interessa la bestemmia, lo scandalo, la provocazione, m’interessa il sacro, la religione come ne parlava Bataille, qualcosa di sovversivo, estraneo alla vita calcolata della ragione, irrazionale e antisociale”.

E non le interessa nulla se la sua performance sessuale con il crocifisso potrebbe irritare la sensibilità di molti cristiani: “Mi masturbavo col crocefisso – dice – perché il mio corpo reagiva alla bellezza di un uomo crocifisso e santo, irraggiungibile. Volevo amare il Re dei Re”. Sarà.

Ma l’attesa per l’opera teatrale non è vergine di polemiche. Oggi Matteo Salvini ha riservato al tema un pensiero, lanciato su Facebook: “Avete capito bene, questa si masturba con il Crocifisso. E lo racconta durante uno “spettacolo”. L’amministrazione comunale, di sinistra, pare contenta. Per qualcuno sarà “arte” – dice – a me pare una enorme schifezza”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -