70enne violentata e rapinata in casa, altri due rumeni arrestati

Si chiude il cerchio nelle indagini sull’anziana violentata e rapinata il 17 agosto scorso a Carbonara (Bari). La Squadra Mobile del capoluogo pugliese ha arrestato nelle ultime ore altri due rumeni che, probabilmente, facevano parte della banda che ha aggredito la donna nella sua abitazione del rione Carbonara.

bergoglioLa vittima è stata ricoverata in ospedale ed è tuttora in forte stato di choc. Guarirà in circa 30 giorni. È stata la stessa vedova 69enne a fornire elementi utili alle indagini che hanno portato agli arresti. Il resto lo hanno fatto le impronte digitali repertate in casa e le immagini riprese dalla telecamere di sicurezza della zona. I tre rapinatori entrarono nell’abitazione da una finestra. Dopo le violenze fuggirono con alcuni oggetti personali, 100 euro ed un televisore.

I due fermi, scrive il MESSAGGERO, sono stati eseguiti da agenti della Squadra mobile e della Volante della Questura di Bari. Secondo gli inquirenti si tratta della peggiore rapina degli ultimi anni: hanno infierito sulla donna con una violenza inaudita.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -