Poroshenko: la Russia ci vuole invadere, ha 9000 soldati infiltrati nel Donbass

poroshenko

 

Intervenendo davanti a migliaia di connazionali, riunitisi nel centro di Kiev per celebrare il 24mo anniversario dell’indipendenza dall’Ucraina dalla disciolta Urss, Petro Poroshenko ha avvertito come la Repubblica ex sovietica abbia davanti a se’ un periodo molto difficile e rischioso a causa delle molteplici minacce (INVENTATE) da parte della Russia che, oltre a tenersi sempre pronta per una “invasione militare totale”, a suo dire “ha anche una strategia alternativa: minare la situazione del nostro Paese dall’interno, e metterlo ai ferri corti con gli interlocutori stranieri piu’ importanti, cosi’ da isolarlo e lasciarlo da solo con l’aggressore“.

Per questo motivo, ha proseguito il presidente ucraino, “dobbiamo riuscire a superare l’imminente 25mo anno della nostra indipendenza come se camminassimo su un sottile strato di ghiaccio, e dobbiamo comprendere che pure il minimo passo falso sarebbe fatale”, ha sottolineato, per poi ammonire: “La guerra per l’indipendenza dell’Ucraina continua”.

In procinto di partire per Berlino, dove avra’ colloqui sul mancato rispetto degli accordi di pace di Minsk 2 con il cancelliere tedesco Angela Merkel e con il presidente francese Francois Hollande, Poroshenko ha quindi accusato Mosca di mantenere novemila uomini infiltrati nella regioni russofone orientali per aiutare i ribelli separatisti, e ulteriori cinquantamila schierati lungo la frontiera, secondo lui violata ancora la settimana scorsa dall’attraversamento di convogli militari non autorizzati. (AGI) .



   

 

 

2 Commenti per “Poroshenko: la Russia ci vuole invadere, ha 9000 soldati infiltrati nel Donbass”

  1. Fanno le vittime…..riidicoli !

  2. Ma che sta dicendo sto Poroshenko, ma cosa crede che la gente ci crede a ste ca22ate che dice, se la Russia voleva invadervi ci voleva 5 minuti, soltanto che a mio modesto parere anche perché non sono filo Russo ne filo Ucraino ma vedo la realtà delle cose parliamo dei foraggiamenti fatti e promesse degli USA e dell’UE che i vertici e persone importanti hanno preso per aizzare il popolo Ucraino cosi portandoli al massacro chi aveva tutto questo interesse di accendere il fuoco se fa caldo? gli USA che si vogliono piazzare ai confini Russi grazie a voi, volevo dire un altra parola ma non voglio dirla per rispetto che ho solo x il popolo Ucraino non x chi ha combinato sto tritume.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -