Francia, attentatore del treno: Non sono un terrorista. Gli “eroi” americani: è vero

francia_eroi_treno

 

Mentre gli inquirenti francesi e belgi si concentrano sempre più sulla posta jihadista per l’attacco sul treno Amsterdam-Parigi, l’assalitore (che ha cittadinanza americana) continua a negare di essere un terrorista e a sostiene di aver avuto solo intenzione di fare una rapina. “Non capisce perché questa storia abbia avuto un tale rilievo, è molto sorpreso – racconta il suo avvocato al quotidiano Le Parisien – Nega qualsiasi dimensione terroristica nel suo gesto, una cosa così lo farebbe quasi ridere…”.

Gli “eroi” americani (CIA?) L’assalitore che ha tentato di aprire il fuoco sul treno Amsterdam-Parigi “non aveva alcun addestramento su come utilizzare le armi da fuoco. Se avesse saputo come utilizzarlo (il kalashnikov, ndr.), come servirsene, avrebbe saputo come inserire i caricatori, noi non saremmo qui, e così anche diverse altre persone”. Sono queste le parole in conferenza stampa di Alek Skarlatos (Guardia Nazionale), uno dei due militari americani che hanno bloccato Ayoub El Qahzzani prima che potesse agire.

L’altro  eroe è Spencer Stone dell’aviazione Us,  membro della US Air Force di stanza alle Azzorre mentre Skarlatos, 22 anni, era tornato a luglio da una missione in Afghanistan con la Guardia nazionale. I casi della vita!

Intanto il responsabile dell’attacco sul treno Thalys parlando con la polizia ha negato di essersi recato in Turchia e in Siria come sostengono i servizi segreti spagnoli e sostiene che a Bruxelles gli siano stati rubati i documenti di identità. La farsa è completa



   

 

 

1 Commento per “Francia, attentatore del treno: Non sono un terrorista. Gli “eroi” americani: è vero”

  1. Chi organizza la propaganda in USA, probabilmente deve pensare che qui in Europa, siamo come gl’americani, tutti dei creduloni: questa sceneggiata è palesemente un’operazione di propaganda pro-USA unici baluardi contro il “terrorismo” ma, sgangherata ed infantile, come la trama di un B-movie statunitense.
    Ah, ecco, in sintesi, la trama: “Un ‘eroico’ aviere statunitense e i suoi amici disarmano un ‘terrorista’ marocchino mentre ‘fa fuoco’ con un AK-47 sui passeggeri di un treno in Francia” nei cestini della spazzatura di Hollywood se ne trovano di più credibili.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -