Qatar: Al Jazeera bandisce la parola “migranti”, sono tutti “profughi”

Migranti o profughi? Con migliaia di persone alla deriva nel canale di Sicilia o ammassate alla frontiera con la Macedonia la rete tv Al Jazeera (la maggiore emittente televisiva del Qatar, finanziatori dell’Isis) ha abbandonato l’uso della parola “migrante” per riferirsi a quanti rischiano la vita per raggiungere l’Europa. La decisione è stata presa – “per ragioni di accuratezza” – dal direttore delle news Salah Negm.

La rete di Doha utilizzerà preferibilmente il termine “refugee”, profugo, “ove appropriato”, si legge sul sito online: “La parola ‘migrante’ è diventato un ombrello molto poco accurato per definire le complessità di questa storia”.

Affidandosi a dati delle Nazioni Unite, Al Jazeera sostiene che “non esiste una crisi dei ‘migranti’ nel Mediterraneo; esiste invece un gran numero di profughi in fuga da inimmaginabili miserie e pericoli e un numero inferiore di gente che cerca di sfuggire a quel tipo di povertà che spinge alcuni alla disperazione”. (ANSA).

qatar-isis

Già. Peccato che questi clandestini (non li chiameremo migranti, né profughi) fuggano proprio dai pericoli e dalle miserie spesso causati dal Qatar e dai suoi complici. E’ assolutamente ridicolo che chi finanzia il terrorismo si metta a dare lezioni di politically correct

Abd al-Rahman al-Nuaymi, Salim Hasan Khalifa Rashid al-Kuwari, Abdallah Ghanim Mafuz Muslim al-Khawar, Khalifa Muhammad Turki al-Subaiy, Yusuf Qaradawi  sono alcuni dei finanziatori dell’Isis in Qatar. 

Abd al-Rahman al-Nuaymi avrebbe donato oltre 600 mila dollari nel 2013 ad Al Quaeda in Siria e due milioni al mese ad Al Quaeda in Iraq. Salim Hasan Khalifa Rashid al-Kuwari –  come si può leggere sul sito del dipartimento del tesoro americano – avrebbe donato avrebbe donato centinaia di migliaia di dollari ad Al Quaeda in Iran nel corso degli anni e così anche Abdallah Ghanim Mafuz Muslim al-Khawar.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -