Libano: manifestanti in marcia verso il Parlamento, cannoni ad acqua sulla folla

 

Migliaia di manifestanti hanno invaso le strade di Beirut ufficialmente per protestare contro l’insufficiente raccolta dell’immondizia nelle strade libanesi. La polizia ha risposto con cannoni ad acqua, gas lacrimogeni e barriere per proteggere i palazzi del Governo e del Parlamento. Secondo fonti della polizia, gli scontri hanno causato almeno 35 feriti. “La gente vuole rovesciare il regime” urlano i manifestanti, riprendendo gli slogan della primavera araba.

Nelle ultime settimane i libanesi sono stati letteralmente sepolti dall’immondizia rimasta nelle strade. Lo Stato, gia’ debole, non ha per ora fornito una risposta concreta al problema.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -