Piccolo riassunto di chi ha in mano le sorti del nostro Paese… e non solo

Piccolo riassunto di chi ha in mano le sorti del nostro Paese (comprese le palle di matteopoldo, del Presidente della Repubblica e del Governo tutto (e di una buona fetta di opposizione), oltre che di tutto il resto dell’occidente e buona parte del resto del Pianeta.

multinazionali

Ecco i nomi delle sette banche d’affari di Wall Street che controllano le principali corporations globali: – Bank of America Mellon – JP Morgan – Citigroup/Banamex – Wells Fargo – Goldman Sachs – Bank of New York – Morgan Stanley.

Ed ecco i nomi delle quattro banche (Fondi d’investimento) che controllano tutti compresi i sopracitati: – BlackRock – State Street Corporation – FMR/Fidelity – Vanguard Group. Queste sono le tracce dei controllanti di ciascuna delle sette megabanche:

  • 1.- Bank of America: State Street Corporation, Vanguard Group, BlackRock, FMR/Fidelity), Paulson, JPMorgan, T.Rowe, Capital World Investors, AXA, Bank of NY Mellon.
  • 2.- JPMorgan: State Street Corp., Vanguard Group, FMR/Fidelity, BlackRock, T. Rowe, AXA, Capital World Investor, Capital Research Global Investor, Northern Trust Corp. e Bank of Mellon.
  • 3.- Citigroup/Banamex: State Street Corporation, Vanguard Group, BlackRock, Paulson, FMR/Fidelity, Capital World Investor, JPMorgan, Northern Trust Corporation, Fairhome Capital Mgmt e Bank of NY Mellon.
  • 4.-Wells Fargo: Berkshire Hathaway, FMR/Fidelity, State Street, Vanguard Group, Capital World Investors, BlackRock, Wellington Mgmt, AXA, T. Rowe y Davis Selected Advisers.
  • 5.- Goldman Sachs:le “Big Four”, Wellington, Capital World Investors, AXA, Massachusetts Financial Service y T. Rowe.
  • 6.- Morgan Stanley: ” I Quattro Grandi”, Mitsubishi UFJ, Franklin Resources, AXA, T.Rowe, Bank of NY Mellon e Jennison Associates.
  • 7.- Bank of NY Mellon: Davis Selected, Massachusetts Financial Services, Capital Research Global Investor, Dodge, Cox, Southeatern Asset Mgmt…

e le “Big Four” Delle “Big Four”che dominano le sette megabanche e che godono di sovrapposizioni ed incroci azionari, si evidenziano soltanto quelli che controllano State Street y BlackRock.

  • 1.- State Street: Massachusetts Financial Services, Capital Research Global Investor, Barrow Hanley, GE, Putnam Investment e…le “Big Four”(Loro stessi sono azionisti!).
  • 2.-BlackRock: PNC, Barclays e CIC.

Come esempio delle sovrapposizioni ed incroci azionari, si può prendere la PNC Bank, che viene controllata da tre delle “Big Four”: BlackRock, StateStreet y FMR/Fidelity. Le “Big Four” che controllano tutto controllano ovviamente anche le maggiori multinazionali : Alcoa; Altria; AIG; AT&T; Boeing; Caterpillar; Coca–Cola; DuPont; GM; H–P; Home Depot; Honeywell; Intel; IBVM; Johnson&;Johnson; McDonald’s; Merck;3M; Pfizer; United Technologies; Verizon; Wal–Mart; Time Warner; Walt Disney; Viacom; Rupert Murdoch’s News; CBS; NBC Universal.

ATTENZIONE!!! La Federal Reserve USA (privata) comprende 12 Banche, rappresentate da un Consiglio di sette persone, che rappresentano le sopracitate “Big Four”. quindi la Federal Reserve è anch’essa in mano a BlackRock, StateStreet, FMR/Fidelity y Vanguard Group.

 

PS: Giusto per saperlo: la “privatizzazione globale dell’acqua” viene attuata dalle stesse banche d’affari sopracitate, in “collaborazione” con l’FMI, fatto questo che arreca benefici nel suo insieme, per esempio, al nepotismo dinastico della famiglia Bush, i cui componenti stanno cercando anche di prendere il controllo delle fonti d’acqua dell’Acuífero Guaraní in Sud America, una delle maggiori riserve d’acqua dolce del pianeta.

fonti: Stefano Davidson, Alfredo Jalife Rahme, Liza Karpova

colpo di stato delle banche centrali che hanno assunto il controllo



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -