Rimini, l’imam radicale all’apertura del Meeting di Cl

«Io sono diverso da voi, ma non voglio destabilizzarvi. Voglio rassicurarvi» (VEDI VIDEO IN FONDO ALLA PAGINA!!), dice l’imam incassando alla fine del suo intervento un applauso fragoroso.

azzedine-gaci

Siamo all’incontro di apertura del Meeting di Rimini. Ci sono un cardinale (Jean-Louis Tauran), un rabbino (Haïm Korsia) e, appunto, anche un esponente della comunità musulmana francese, Azzedine Gaci, rettore della Moschea Othmane di Villeurbane.

Francia, presidente del culto musulmano: raddoppiare le moschee in 2 anni

Francia: il partito di Hollande concede moschee in cambio di voti

Il titolo dell’incontro non lascia spazio a dubbi: «Le religioni sono parte della soluzione, non il problema». La tesi è che con la violenza religiosa (quindi dell’Islam radicale) i veri musulmani non c’entrano niente. La presidente della fondazione Meeting, Emilia Guarnieri, parla di un «grande incontro di apertura». Le tesi dialoganti di Gaci piacciono anche alla platea.

Peccato che sulla scelta dell’esponente islamico sia nata la prima polemica del meeting. Che sarebbe solo religiosa se non fossimo in tempi di Isis. Ad innescarla è stata la Bussola quotidiano , media online cattolico, non nuovo a polemiche con il Meeting di Comunione e liberazione. Gaci, campione del dialogo tra cristiani e Islam (ha partecipato anche a un incontro con il Papa), secondo la Bussola è anche esponente della Union des Organisations Islamiques de France (Uoif). Filiazione dei Fratelli Musulmani, a sua volta braccio politico mondiale dell’Islam. Moderati nei toni, meno nelle mire. Organizzazione dichiarata illegale in quanto terroristica in vari stati arabi, compreso l’Egitto (dove erano fortissimi), in tutta la penisola araba in Tagikistan e Uzbekistan. Paesi islamici, quindi, ma preoccupati dalle tattiche politiche dei Fratelli.

La scelta del Meeting, a giudizio della Bussola , è completamente sbagliata. In un articolo postato ieri si riporta la testimonianza dei musulmani francesi che criticano l’Uoif. Uno è l’intellettuale musulmano Soufiane Zitouni. Ex insegnante del liceo islamico francese che si trova a Lille ed è vicino all’Uoif. Ha lasciato la scuola dopo la strage nella redazione di Charlie Hebdo . Poi Ferid Abdelkrim, altro fuoriuscito dall’Uoif, che ha rivelato l’omertà e i vincoli che legano chiunque detenga cariche all’interno dell’organizzazione francese. Prima fra tutte, un giuramento di fedeltà alla Fratellanza Musulmana. Sarà per questo che Gaci ha sorvolato sulla sua appartenenza all’Unione nella sua biografia inviata al Meeting, scrive il quotidiano online. Un interlocutore quantomeno controverso.

Antonio Signorini  - il giornale

Un esempio della religione di pace: bambini massacrati di botte perchè non imparano a memoria il corano



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -