Turchia: esplosione e spari davanti al palazzo del Governo, 2 arresti

Colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi davanti all’ingresso del palazzo di Dolmabahce a Istanbul. Lo riferiscono i media turchi, secondo alcuni dei quali e’ esplosa anche una bomba, ma questa seconda notizia non e’ al momento confermata. La polizia ha arrestato due persone trovate in possesso di armi automatiche. Secondo i media locali non ci sono vittime. La strada e’ stata chiusa al traffico e ambulanze hanno raggiunto la zona.

Secondo l’agenzia Dogan, l’obiettivo dell’attacco erano polizioti che presidiavano l’entrata del palazzo, che ospita anche un ufficio del premier, Ahmet Davutolgu, che oggi si trova ad Ankara.-

La Cnn Turk ha riferito che i due uomoni sono stati arrestati nei pressi del consolato tedesco, a circa un chilometro dal luogo dell’attacco. L’ingresso dello storico palazzo, centro amministrativo dell’impero ottomano, con una sola dependance ancora riservata al presidente della Repubblica, e’ stato bersagliato da colpi d’arma da fuoco sparati da due persone. I due assaltanti sono stati poi arrestati poco lontano.
Nessun ferito, mentre l’intera zona e’stata chiusa al traffico.

I sospetti sono per il momento rivolto nei confronti dei brigatisti comunisti del Dhck-p, gia” autori di un’attentato dalle modalita’ simili, avvenuto bello stesso luogo lo scorso dicembre. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -