Egiziani occupano una casa e ricattano il proprietario “1000 euro per liberarla”

Occupano una casa e pretendono mille euro per liberarla: arrestati

Prima, gli hanno occupato la casa che lui aveva regolarmente comprato. Poi, non contenti, lo hanno minacciato e hanno preteso mille euro per andare via.

Tre uomini, tutti egiziani, sono stati arrestati dai carabinieri di San Donato milanese con l’accusa di tentata estorsione in concorso. Il gruppo, che da tempo viveva in una casa di proprietà di un quarantaduenne di origini calabresi, aveva chiesto all’uomo mille euro per liberare l’appartamento.

In caso contrario, lo avevano minacciato i tre, avrebbe fatto entrare nella casa anche donne e bambini, così da rendere più difficile un eventuale sgombero.

Il proprietario, però, non ha accettato la richiesta e si è rivolto ai carabinieri, che giovedì sera hanno arrestato i tre stranieri di trentacinque anni proprio mentre intascavano i soldi.

L’italiano ha spiegato ai militari di aver acquistato tempo fa l’immobile già occupato e di essersi rivolto ai tre egiziani quando è stato notificato l’ordine di sfratto. I tre, però, di andare via non ne avevano voluto sapere.

Ora sono tutti reclusi nel carcere di San Vittore.

milanotoday.it



   

 

 

1 Commento per “Egiziani occupano una casa e ricattano il proprietario “1000 euro per liberarla””

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -