Islam, la folle teologia dell’Isis: “Stuprare avvicina ad Allah”

isis-yazidi

 

Sono all’incirca un milione e mezzo gli yazidi nel mondo. Piccole comunità che, come spiega Franco Cardini, sono “caratterizzate dal culto dell’unico Dio e di alcune entità angeliche a lui subordinate, la più importante delle quali è Melek Ta’us, l’Angelo Pavone’”.

Una ragazza yazida, di soli 12 anni, ha raccontato al New York Times, le persecuzioni che ha subito dagli uomini del Califfato. Il suo carceriere si avvicinava a lei. La piccola yazida gli diceva: “Fermati, mi fai male“. Ma lui le sussurrava all’orecchio: “Secondo l’Islam è lecito stuprare un infedele. Stuprarti mi avvicina a Dio“.

Un’altra ragazza yazida di 15 anni ha raccontato, sempre al New York Times: “Il mio carceriere continuava a dirmi che lo stupro è ibadah“. Ibadah, un termine arabo per indicare il culto. Lo stupro come preghiera. L’immondo che diventa, per chi sa quale motivo, mondo.

Una rigida burocrazia si cela dietro il traffico delle donne yazide. Gli uomini di Al Baghdadi se le dividono con cura maniacale. Vengono cedute prima a chi ha combattuto, poi, se avanzano, agli altri. Le donne più belle e giovani devono essere vendute entro una settimana. Le altre, quelle considerate brutte o anziane, vengono trasportate di città in città. Come fossero personaggi di un circo. Le belle vengono fotografate affinché i loro corpi e i loro visi possano circolare ed essere visti da possibili acquirenti. Sono carne. E soldi per lo Stato islamico.

il giornale

Video – Donne yazide vendute come concubine, ISIS: lo prevede la sharia

 



   

 

 

1 Commento per “Islam, la folle teologia dell’Isis: “Stuprare avvicina ad Allah””

  1. ORSINGHER30@nessuno20

    =ISIS ? MENTECATTI MACELLAI , A LORO “SOMIGLIANZA” I CANNIBALI NEL NOME DI ALLAH.”
    ..
    UN DIVARIO DI CULTURA – IL: PETRARCA ; DETTO L’ARETINO, DI TUTTI DISSE MALE, E QUANDO GLI DOMANDARONO DI DIO (DA LUI ESCLUSO DALLE SUE MALDICENZE) RISPOSE NON LO CONOSCO .!!!.
    CHE FORTUNA HA AVUTO. ALLORA NON VI ERANO I MACELLAI DELL’ISIS,!.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -