Violenta rapina in villa nel Riminese, tre albanesi arrestati

 

Aggredito in giardino, bloccato a terra, incappucciato con la sua maglietta e poi legato, sotto la minaccia di un coltello, con un lenzuolo, dal quale alla fine e’ riuscito a divincolarsi e a chiedere aiuto.

Violenta rapina in villa a Gemmano, nel riminese, terminata con l’arresto di tre albanesi, di eta’ compresa tra i 31 e i 41 anni, uno residente nel forlivese e due senza fissa dimora. I carabinieri di Montefiore Conca (Riccione), in pattuglia in zona, avevano gia’ posto attenzione ad un auto con tre presunti slavi a bordo, gli stessi che poi erano fuggito dalla villa con l’auto del rapinato, recuperata poco distante dall’abitazione.
Scattate le ricerche, hanno rinvenuto i tre rapinatori proprio sulla loro auto, con un borsello con gioielli e orologi frutto della rapina, per un bottino totale di circa 20 mila euro.
(AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -