Meeting di Rimini: inaugurazione interreligiosa il 20 agosto

Un cattolico, un musulmano e un ebreo, insieme a testimoniare che le religioni sono per l’edificazione dell’umano e non per la sua distruzione.Così la pensano gli organizzatori del meeting di Rimini

Il Meeting 2015 inaugura giovedi’ 20 agosto con un dialogo tra il cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, Azzedine Gaci, rettore della Moschea Othmane a Villeurbanne (Lione) e Haim Korsia, gran rabbino di Francia.

imam Azzedine Gaci

imam Azzedine Gaci

Francia, presidente del culto musulmano: raddoppiare le moschee in 2 anni

Francia: il partito di Hollande concede moschee in cambio di voti

Tema dell’incontro: “Le religioni sono parte della soluzione, non il problema”. Confermato, per la giornata inaugurale, anche il video- messaggio del Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon. Arrivera’ invece al Meeting venerdi’ 21 agosto Rula Ghani, la first lady afghana, per la prima volta in Italia, impegnata nella svolta democratica del proprio paese e nella difesa delle donne.

“Ripartire dal Mediterraneo: un orizzonte per la politica internazionale” e’ infine il tema dell’incontro di lunedi’ 24 agosto che vedra’ dialogare il ministro degli Affari Esteri italiano Paolo Gentiloni e il suo omologo tunisino Taieb Baccouche.



   

 

 

1 Commento per “Meeting di Rimini: inaugurazione interreligiosa il 20 agosto”

  1. Gesù,se fosse ancora morto,si rivolterebbe nella tomba!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -