Guardia giurata tenta di rapinare una sala Bingo: ucciso da un collega

Un tentativo di rapina alla sala Bingo di Navacchio (Pisa) è finito nel sangue. Alle 4.30 del mattino una guardia giurata 37enne, Simone Paolini, ha ucciso Davide Giuliani, anch’egli guardia giurata ma fuori servizio perché formalmente in permesso parentale. L’uomo avrebbe provato a eludere la sorveglianza del collega e a impossessarsi dell’incasso della serata. Paolini, pisano, è stato iscritto nel registro degli indagati.

In base a quanto ricostruito dai carabinieri, il rapinatore ha puntato la pistola contro il vigilante, che era in auto, poi gli si è avvicinato. A quel punto, da dentro l’abitacolo, il vigilante ha sparato due colpi, ferendolo.

La guardia giurata aggredita avrebbe poi riconosciuto il collega, che gli avrebbe rivelato che lo stava facendo per problemi economici. Il rapinatore è poi fuggito su un’auto ma è stato trovato morto a poca distanza: sul sedile aveva la pistola con il colpo in canna. L’incasso del bingo, appena ritirato dal vigilante, era di circa 6mila euro.

Sono in corso accertamenti sulla posizione giuridica sia dell’indagato, Paolini, sia del rapinatore ucciso, Giuliani, in particolare in relazione alla validità del loro porto d’armi. Al vaglio degli inquirenti ci sarebbe anche la regolarità delle autorizzazioni necessarie per l’esercizio delle funzioni di Paolini. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -