Vibo Valentia: rubano rame in un’isola ecologica, Rom arrestati

Erano in ‘trasferta’ sulla costa vibonese alla ricerca di materiale da trafugare. Un 23enne e un 27enne, entrambi di origine romena, sono stati arrestati dai carabinieri della compagnia di Vibo Valentia con l’accusa di furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli.

I due cittadini stranieri, domiciliati presso un campo Rom ubicato alla periferia di Napoli, dopo aver tagliato la rete di recinzione dell’isola ecologica del comune di Briatico, si sono introdotti nel sito di stoccaggio e hanno iniziato ad asportare fili e materiale in rame.

Una pattuglia della stazione carabinieri di Briatico, impegnata in un servizio perlustrativo, li ha sorpresi mentre erano intenti a caricare su un Ford Transit di loro proprietà il rame poco prima asportato. A seguito della perquisizione, i militari hanno trovato circa 5 kg di materiale in rame nonché numerosi attrezzi atti allo scasso. I due giovani, con numerosi precedenti, sono stati fermati e si trovano ora agli arresti domiciliari nella comunità Maranathà di Mileto, in attesa del verdetto dell’autorità giudiziaria. (La Presse)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -