New York: Epidemia di legionella nel Bronx, oltre 100 casi e 12 morti

legionella

 

Almeno 12 morti e oltre 100 casi segnalati nel South Bronx. Questo il bilancio di un’epidemia di legionellosi scoppiata a New York. La più estesa mai registrata nella città americana. Tutte le vittime, tranne una, avevano più di 40 anni e soffrivano anche di altri problemi di salute. Tracce di legionella sono state trovate nei sistemi di condizionamento di più di una dozzina di edifici, riferisce la Bbc online.

Le autorità sanitarie stanno lavorando per contrastare il batterio ed équipe specializzate in disinfestazione sono state inviate in tutto il quartiere, uno dei più poveri della metropoli, per eliminare l’agente infettivo. La patologia ha un periodo di incubazione di 10 giorni. L’elemento avrebbe ritardato la segnalazione dei casi, fatto che ha alimentato polemiche. “Abbiamo a che fare con una situazione mai sperimentata prima in città”, ha dichiarato il sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio. Il primo cittadino e le autorità sanitarie assicurano tuttavia che nessun nuovo caso di infezione è stato registrato dal 3 agosto.

Adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -