“Morsa dalle cimici sulla linea Milano – Chiavari”, donna fa causa a Trenitalia

Cimici sui treni, pendolare fa causa a Trenitalia

Oltre al caldo, il sovraffollamento e i ritardi, si aggiunge anche lo spauracchio delle cimici per i pendolari liguri: il Codacons ha annunciato di avere in cantiere una causa nei confronti di Trenitalia intentata da una donna che ha denunciato di essere stata morsa proprio dalle cimici durante uno dei suoi spostamenti quotidiani.

Ad allarmare la donna, che si è rivolta all’associazione per avere assistenza legale, il fatto che dopo alcuni viaggi fatti di recente sulla linea Milano – Chiavari siano comparse sul suo corpo, in particolare nella zona del tronco e delle gambe, lesioni molto simili a punture di insetto. Preoccupata dal fatto che i segni si moltiplicassero, ha deciso di sottoporsi a una visita dermatologica all’ospedale Maggiore di Milano, dove i medici, dopo avere escluso che alla base dei segni vi siano eventuali reazioni allergiche di origine alimentare, le hanno diagnosticato una “dermatite da causa esogena, in prima ipotesi cimicosi”, individuando proprio nei vagoni dei treni il luogo in cui sarebbe avvenuto il contatto con gli insetti.

«Il Codacons ha deciso di intentare una nuova causa risarcitoria contro Trenitalia, volta a far ottenere alla donna il giusto risarcimento per i danni subiti in termini di lesioni fisiche, stress e paura», fa sapere l’associazione, che già assiste legalmente altri passeggeri vittime di cimici sui treni.

.genovatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -