Ucraina, Kiev: contro i ribelli useremo il “nostro intero arsenale”

Malgrado la tregua teoricamente in vigore nelle regioni orientali, le autorita’ centrali ucraine hanno giurato di fare ricorso a tutte le armi su cui possono contare per contrastare un nuovo attacco missilistico dei ribelli filo-russi contro Mariupol, lo strategico porto sul Mar d’Azov che rappresenta l’ultimo bastione governativo all’est, e l’unico ostacolo rimasto a impedire ai secessionisti di ‘saldare’ i territori sotto il loro controllo con la Crimea, annessa da tempo alla Russia.

“Utilizzeremo il nostro intero arsenale, e tutti i mezzi che abbiamo a disposizione, per respingere l’assalto del nemico”, ha avvertito Vladyslav Seleznyov, portavoce delle Forze Armate. “Non possiamo rischiare le vite dei nostri soldati. I ribelli erano soliti sferrare attacchi con razzi ‘Grad’ in rare occasioni”, ha ricordato Seleznyov. “Ormai e’ invece un’evenienza quotidiana”.

I separatisti a loro volta hanno peraltro accusato gli avversari di aver violato il cessate-il-fuoco lanciando da ieri contro le proprie postazioni nel Donbass almeno cinquecento tra missili e proietti di mortaio, e causando la morte di un miliziano e di un civile.

 



   

 

 

1 Commento per “Ucraina, Kiev: contro i ribelli useremo il “nostro intero arsenale””

  1. Popolo Ucraino state cadendo in un baratro ideato da chi dell’Ucraina non glie ne importa nulla, ma gli importa di istigare il Popolo Russo non sono ne Ucraino e ne Russo ma mi dispiace x quello che sta succedendo x colpa di altre nazioni che di voi non gli interessa nulla e quantomeno dei morti che ci sono stati e ce ne saranno, riflettete fin quanto c’è speranza e non fatevi abbindolare.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -