In possesso di droga per 2 milioni di euro, arrestati marocchini

Milano – Inseguimento di un’ora: arrestati spacciatori di Cesano Maderno

Undici chilometri di fuga disperata. Quasi un’ora di sorpassi e manovre azzardate. Cinque comuni, dal milanese alla Brianza, superati in una pericolosa e folle corsa.

Hanno fatto l’impossibile per sfuggire alla polizia, due cittadini marocchini, di trentatré e quarantatré anni, arrestati domenica mattina dagli uomini della stradale di Seregno dopo un inseguimento durato quasi sessanta minuti.

La caccia è iniziata da Sesto San Giovanni. A un normale controllo, la vecchia Fiat Multipla a bordo della quale viaggiavano i due non si è fermata all’alt e si è data alla fuga. La volante della polizia stradale si è immediatamente messa sulle tracce dell’auto e ne è nato un inseguimento a sirene spiegate tra i comuni di Sesto, Cinisello, Muggiò, Nova Milanese e Bovisio Masciago.

Quando gli uomini della stradale sono riusciti a bloccare i due marocchini, entrambi incensurati, hanno immediatamente capito il motivo della fuga. Nel baule dell’auto erano infatti nascosti ben trenta chili di hashish.

La scoperta più eclatante, però, è stata fatta nell’abitazione dei due arrestati: una vecchia casa a Cesano Maderno, in Brianza, trasformata in un vero e proprio punto di spaccio per tutta la Lombardia.

Lì i poliziotti hanno trovato 169 chili di marijuana e undicimila euro nascosti in un tubo di cartone. Il valore del giro di droga era di almeno due milioni di euro.

I due sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e ora si trovano nel carcere di Monza.

milanotoday.it



   

 

 

1 Commento per “In possesso di droga per 2 milioni di euro, arrestati marocchini”

  1. Vorrei rispondere a chi ci chiama ”piazzisti da quattro soldi” che prima di parlare si documentasse prima e si legga quest’altra notizia, oppure parli con la Redazione di questo giornale e si fa dare tutte le notizie riguardanti i Clandestini, finitela di predicare bene e razzolare male, all’inizio di questo sfracello non ero razzista adesso lo sto quasi diventando vedendo con che gente abbiamo a che fare giornalmente cioè venditori di MORTE.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -