Camerun: in catene e affamati nella scuola islamica, la polizia libera 70 bambini

Madrassa2

 

Circa 70 bambini tenuti in prigionia e affamati sono stati liberati dopo che la polizia militare ha fatto irruzione in una casa del Camerun. Alcuni di loro, riportano i media locali citando funzionari del Camerun, hanno trascorso tre anni incatenati e hanno i segni delle cicatrici provocati dai maltrattamenti subiti.

Il direttore di una scuola islamica, si legge sulla Bbc, proprietario della casa nella città settentrionale di Ngaoundere è stato arrestato, ma respinge ogni accusa, affermando che i genitori hanno inviato volentieri i loro figli al suo “centro correzionale”.

L’uomo sarebbe anche accusato di avere sposato due giovani ragazze anche loro tenute prigioniere nella casa. La polizia militare ha fatto sapere che tutti i bambini sono stati liberati e stanno ricevendo cure mediche prima di essere riconsegnati alle loro famiglie.

Adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -