Tunisino sfrattato sequestra i padroni di casa e minaccia di incendiarli

Castel Goffredo (Mantova) – Ayari Abdellkader, un tunisino di cinquant’anni,  – con la scusa di una perdita alle tubature – ha attirato in casa  i proprietari da cui era stato sfrattato per morosità,  li ha fatti entrare ed ha chiuso la porta a chiave. Immediatamente, ha cominciato ad inveire contro di loro, poi li ha cosparsi di benzina e, con un accendino in mano, ha minacciato di dare loro fuoco.

I coniugi, chiaramente spaventati,  hanno rotto un vetro  cercando di attirare l’attenzione di qualche passante.

Poi il tunisino ha chiamato i Carabinieri accusando i proprietari di violazione di domicilio. La pattuglia è arrivata in tempo per sentire  le grida ed il forte odore di benzina; i militari hanno irruzione nell’appartamento entrando da una finestra.

Il tunisino è stato arrestato per sequestro di persona e minacce. I due coniugi, cinquantacinque e cinquantadue anni, soccorsi dai Carabinieri, sono visibilmente scossi ma illesi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -