“La Sardegna non ci piace”, altri 100 profughi protestano a Cagliari

Sono ancora un centinaio i profughi di nazionalità eritrea che gravitano nella zona del porto di Cagliari e davanti al Municipio, in attesa di poter lasciare la Sardegna, come desiderano, per raggiungere altre nazioni d’Europa.

Dopo la partenza di ieri di 70 migranti muniti di biglietti e documenti, i connazionali hanno trascorso la nottata e il resto della giornata in centro. Arrivano da altre province della Sardegna e ma non hanno denaro per comprare i biglietti e nemmeno i documenti.

I loro amici avevano vinto il capriccio, ora ci provano anche loro  “Non vogliamo stare in Sardegna”, immigrati accontentati

profughi-cagliari



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -