Letti, materassi e mobili gettati in strada: protesta dei presunti profughi

Letti, materassi e mobili buttati in strada in segno di protesta. Questa la situazione a Giugliano, in provincia di Napoli, dove circa 300 migranti stanno manifestando lungo la statale Domiziana. Secondo i migranti, tutti provenienti dal centro di accoglienza denominato ‘ex ristorante di Francia’, le condizioni all’interno della struttura sono disumane, il cibo è cattivo e gli ambienti sudici, e per molti vivere lì sta diventando quasi una tortura.

“Non abbiamo un buon trattamento, io qui dovrei stare bene. Stiamo soffrendo. Il posto dove dormiamo non è buono, è tutto molto sporco. Il cibo non è buono. Fa molto freddo dentro, ti congeli”.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -