Vicenza: straniera al centro per neo-mamme “voglio vendere mio figlio”

La proposta shock della futura mamma: “Voglio vendere mio figlio”

“Voglio vendere mio figlio, come posso fare?”. E’ la domanda choc che si sono sentite rivolgere le operatrici di un centro per neo mamme a Vicenza.

All’inizio – riporta VicenzaToday – nessuno riusciva a capire cosa stesse cercando di dire quella giovane donna dell’est che tra poco sarebbe diventata mamma. Alla fine, tra lo stupore delle operatrici, la donna ha tagliato corto: “Voglio vendere mio figlio, come posso fare?”.

Il fatto è avvenuto alcune settimane fa al Centro di Aiuto alla Vita di Stradella dei Cappuccini. Passato lo stupore iniziale il personale del centro ha spiegato alla ragazza che vendere il proprio bambino è vietato dalla legge.

La donna se n’era andata titubante, dopo aver ricevuto tutte le indicazioni possibili sugli aiuti forniti dalla struttura alle donne incinte.

Il numero degli aborti in città continua, però, a crescere. Conti alla mano ne avvengono circa 400 all’anno, praticamente più di uno al giorno.

Secondo i dati rilasciati dagli ospedali di Vicenza e Noventa, ad abortire anche molte minorenni (per legge l’intervento può essere effettuato dai 15 anni in su). Le donne che si presentano nei due centri sono per due terzi vicentine, un terzo straniere. (Da VicenzaToday)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -