Uscita nazionale per “Ti ricordi Connor?” di Eleonora Giacomelli

Uscita nazionale per “Ti ricordi Connor?” di Eleonora Giacomelli

Si terrà Sabato 8 Agosto alle 17,30 nel cortile interno di Palazzo Detraz a Salsomaggiore Terme, tra i grandi ospiti protagonisti della prestigiosa rassegna culturale “Un’estate da Miraviglia”, il debutto di Eleonora Giacomelli, autrice di un Romanzo autobiografico, “Ti ricordi Connor?”

 

connor

 

Ti ricordi Connor? Un romanzo dolce, perchè narra l’amore per i propri cani, la predilezione per le esposizioni canine e l’attrazione per le gare di bellezza che impegnano il suo preziosissimo tempo alla cura del loro aspetto, con una tolettatura quasi maniacale al fine di ottenere una forma perfetta.

Un romanzo nel contempo cattivo, perché descrive la mesta solitudine vissuta dall’autrice nell’impareggiabile campagna ferrarese che racconta l’amore trovato e poi irrimediabilmente perduto. Una Donna, protagonista della sua vita, con i sui amori e i suoi dolori, con le sue emozioni e le sue passioni. Come per la maggioranza delle figlie che nascono se non con una vita perfettamente programmata, con un solco ormai tracciato dai propri genitori che avrebbero voluto per lei ‘il meglio’: indicandole l’obiettivo da raggiungere, una posizione di prestigio, senza alcuna possibilità di deviazioni. Una meta che per la narratrice è l’eterogenesi dei fini, il contrario di ciò che aspira, la pietra tombale di quello che è sempre stato il suo grande desiderio: esprimere la sua sempre più crescente passione per i Westie, i West Highland White Terrier, una razza di cani che – somigliano molto all’autrice – nonostante la piccola taglia si fanno notare per l’ esuberanza e la loro intelligenza. Cani ai quali viene spesso dato il nome “Whisky” per l’immagine prestata a una nota pubblicità.

Un racconto che fa vivere le competizioni e tutto quanto comprende quello strano mondo al quale è possibile accedere solo se si è disposti a rinunciare a più di qualcosa. Un romanzo che svela le innumerevoli difficoltà e le inevitabili bugie, gli amori impossibili e le crisi profonde, le difficoltà a risalire e il non accontentarsi mai dei risultati e le situazioni apparentemente paradossali che si intersecano in una storia da leggere tutta d’un fiato. Una storia d’amore quasi ossessiva per i cani, per quell’ambiente a volte deludente a volte entusiasmante.

Eleonora Giacomelli, una Donna, una protagonista che impersona pienamente i caratteri tipici di laboriosità, concretezza e determinazione che si rafforzano e valorizzano nelle sue doti intuitive, nel suo dinamismo, nella sua schiettezza e nelle sue capacità decisionali che quotidianamente esprime in quella terra natia che ritiene il più bel posto del mondo, Ferrara, Città Patrimonio dell’Umanità, con la quale ha un legame profondo.

Eleonora è tra le più rinomate e titolate allevatrici di West Highland White Terrier in Europa. Un rapporto passionale con i propri cani e il territorio, con la sua cultura impregnata di valori, sentimenti, rigore e apprezzamento quasi religioso per quello che ha e rispettoso del proprio lavoro che ha ispirato questo romanzo autobiografico in cui fuoriesce l’amore per la vita come la denuncia di quanto accade dietro le quinte di quel mondo patinato delle rassegne canine.
Eleonora, con una laurea in Economia e Commercio rimasta affissa nello Studio di papà è alla sua prima esperienza come autrice, ma il suo affisso “Ariostea”, di Ravalle, a Ferrara, è tra i più premiati al mondo e tra i suoi campioni risulta lo stesso Wikeland Connor.

Inutile dire che alla presentazione potranno partecipare gli amici a ‘quattrozampe’ e che la Casa Editrice Miraviglia sarà lieta di offrire un brindisi ai presenti.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -