Renzi ai parlamentari: l’Italia sta meglio di un anno fa, risultati impressionanti

“Dopo che la legislatura si era aperta nel segno dell’immobilismo, perché si è cambiato Governo perché la palude aveva bloccato l’azione dell’esecutivo, quest’anno – grazie a ciascuno di voi – ha visto una svolta impressionante“. Così Matteo Renzi in una lettera ai parlamentari prima delle “meritate” vacanze, li ringrazia del “lavoro straordinario” fatto.

Vorrei essere chiaro: i risultati si vedono. L’Italia non è più il problema dell’Europa ma contribuisce a risolvere i problemi dell’Europa”, insomma “detta in modo semplice: l’Italia sta meglio di un anno fa”.

Lo scrive il premier Matteo Renzi nella lettera inviata ai parlamentari della maggioranza a conclusione dei lavori parlamentari prima della pausa estiva.

Renzi rivendica il ruolo svolto dall’Italia nella vicenda europea: “La comunicazione sulla flessibilità permette margini di manovra fino a un punto di PIL e la recente vicenda greca ci ha visto come protagonisti di una mediazione cruciale per la Grecia ma forse anche per l’intera area Euro“. (Renzi non ha presenziato ad alcun vertice!!)

E ancora i dati economici: “Dopo undici trimestri negativi il Pil è tornato a crescere. Il turismo cresce soprattutto al sud, come dimostrano anche i dati di oggi. Gli investimenti diretti esteri nel 2014 crollano in Europa (-17%) e aumentano in Italia (+31%) segno che il nostro Paese è finalmente di nuovo attrattivo. I consumi tornano finalmente a crescere, i posti di lavoro aumentano anche se ancora non con l’intensità che vorremmo, i mutui e i movimenti bancari dimostrano che la ripresa non è una chimera”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -