Genova: clandestini nell’ex Clinica chirurgica, centri sociali contro Forza Nuova

 

Manifestazione di Forza Nuova questa mattina davanti al pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Genova contro la riapertura dell’ex Clinica chirurgica, chiusa da tempo, per ospitare i clandestini. Sul posto sono arrivati anche i giovani dei centri sociali e la Polizia. Gli agenti sono dovuti intervenire con cariche di alleggerimento per evitare il contatto fra i due gruppi contrapposti, antagonisti da una parte e esponenti di Forza Nuova dall’altra.

Secondo le prime informazioni quattro poliziotti sarebbero rimasti contusi. La manifestazione, che si e’ conclusa, ha provocato disagi al traffico nella zona del pronto soccorso del principale ospedale genovese. (AGI)



   

 

 

2 Commenti per “Genova: clandestini nell’ex Clinica chirurgica, centri sociali contro Forza Nuova”

  1. Che fa questa gente nella nostra Italia?

  2. La sanità taglia taglia..dalle cure ai posti letto….vedi ospedali fatiscenti però per il clandestino i soldi ci sono a prescindere…tra poco ci sbatteranno in una fossa comune per far spazio al clandestino di turno….dai forza manca poco e saremo come gli indiani d’America

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -