Austria, 4500 presunti profughi a Traiskirchen “non si accettano più migranti”

Un centro d’accoglienza per immigrati clandestini sovrappopolato. Siamo in Austria, alle porte di Vienna, dove il campo di Traiskirchen, il più grande del Paese, non accetta più ospiti da oggi. Ce ne sono infatti più di 4500, a fronte di una capacità d’accoglienza di 1800 e molte regioni rifiutano di prendere una quota di rifugiati proporzionale alla loro dimensione.
2300 ospiti sono costretti a dormire all’aperto oppure in un accampamento di tende appositamente allestito.

Il governo di Vienna intende adottare una nuova legge per togliere alle regioni la facoltà di rifiutare l’accoglienza.
L’Austria prevede l’arrivo di 70 mila migranti quest’anno, contro i 28 mila dell’anno scorso. I clandestini provengono soprattutto da Siria, Iraq e Afghanistan dopo un viaggio terrestre attraverso Turchia, Serbia e Ungheria.

Con 8 milioni e mezzo di abitanti, l’Austria è uno dei Paesi europei che istruisce più richieste di asilo in proporzione alla sua popolazione.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -