Vicenza: presunti profughi nel condominio, proteste dei residenti

Non sono contenti dei nuovi inquilini i residenti del civico 86 in viale Milano, a Vicenza. Alle famiglie che storicamente abitano il palazzo, si sono aggiunti 13 presunti profughi dal Mali, che sono stati alloggiati in un appartamento al terzo piano.

 

Secondo quanto ricostruito da Il Giornale di Vicenza, la sistemazione nell’appartamento da 200 metri quadrati è frutto di un accordo tra il proprietario e una cooperativa che si occupa dei richiedenti asilo, alla quale è stato affittato l’alloggio.

Ora sono arrivati i nuovi inquilini non senza il disappunto degli altri. Viale Milano è da anni una delle vie maggiormente frequentate da stranieri, che hanno aperto call center, negozi di alimentari etnici ed altre attività, ma anche teatro di piccoli crimini. Gli inquilini dell’86 lamentano di non essere stati avvisati dal proprietario di questa nuova destinazione d’uso e temono che possa accadere qualche episodio spiacevole.

vicenzatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -