Zimbabwe: e’ vivo Jericho, il falso fratello del leone Cecil

cecil2

 

E’ vivo Jericho, il falso fratello di Cecil, il leone ucciso da un dentista americano nel Hwange National Park in Zimbabwe. “E’ vivo e’ sta bene”, ha detto al Guardian Brent Stampelkamp, il ricercatore del parco che ha piazzato il collare intorno a Jwericho e proprio oggi ne stava monitorando gli spostamenti. “Probabilmente si sta accoppiando”, ha detto un altro ricercatore.

Jericho non sarebbe propriamente fratello di sangue di Cecil, ma solo un leone che si era alleato con lui all’inizio del 2013 diventando il maschio dominante dell’area. Però fa effetto chiamarlo fratello, così la tragedia familiare si estende, e contemporanemente anche il business ….

Pronto il business del leone Cecil: un telefonino d’oro per celebrarlo

La notizia dell’uccisione del leone, fatto passare dagli animalisti per fratello di Cecil, era stata riferita al Daily Mail e ad altri media Johnny Rodrigues, capo della Zimbabwe conservation task force, nella speranza di ricevere piu’ donazioni dagli animalari impressionati da questa saga.

cecil-bufala

Gli etologi che da tempo seguono le dinamiche interne alla comunita’ dei leoni dell’Hwange National Park avevano comunicato in precedenza che i cuccioli di Cecil sono al sicuro, protetti proprio dallo “zio” Jericho.  Ma questi cuccioli hanno un solo genitore?

La saga si conclude ovviamente sul sito avaaz, finanziato da Soros, con la solita petizione inutile (propagandata dai ciclonudisti di Torino)  per carpire i dati personali di chi firma.

(LaPresse/PA) – Il leone Jericho non è affatto il fratello di Cecil, ucciso nello Zimbabwe lo scorso 1 luglio da un turista americano. Lo afferma David MacDonald, professore alla Oxford University, a capo della Wildlife Conservation Research Unit. Tra di loro, assicura, “non c’era alcun legame di sangue”, anche se spesso “i leoni maschi formano una sorta di ‘coalizione’ con altri esemplari al fine di marcare al meglio il loro territorio e tenere alla larga altri maschi. Il 42% di questi gruppi – dice ancora MacDonald – è composto da leoni non legati geneticamente tra loro”.

Il ricercatore, inoltre, conferma che Jericho “è vivo e vegeto”. “La scorsa notte – dice – siamo rimasti sorpresi nel leggere la notizia della sua morte perché non c’era alcuna prova concreta”. Il leone è stato visto vivo alle 6.15 di questa mattina: stava mangiando una giraffa insieme alle leonesse”.

cecil-jerico



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -