Torino: romeno senza biglietto aggredisce il capotreno, denunciato

 

Senza biglietto aggredisce il capotreno e tenta di fuggire spintonando i passeggeri. E’ successo su un convoglio Freccia Rossa in arrivo alla stazione di Porta Susa. Il ragazzo, ventinovenne romeno, residente a Milano, dopo aver disturbato gli altri passeggeri con musica ad alto volume, alla richiesta del biglietto da parte del capotreno, ha dichiarato di esserne sprovvisto e ha cominciato a insultarlo fino ad aggredirlo.

Nel tentativo di guadagnarsi la fuga, lo straniero si è diretto verso le porte del convoglio, spingendo chiunque si trovasse davanti: una volta sceso dal treno e visti gli agenti della polizia, ha cominciato a correre in direzione della fermata metropolitana di Porta Susa, dove è stato bloccato dagli operatori Polfer che lo stavano inseguendo.

Condotto negli uffci di polizia, il giovane, con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato denunciato a piede libero per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale nonchè per molestia e disturbo alle persone e ora la sua pozione è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

torinotoday.it



   

 

 

1 Commento per “Torino: romeno senza biglietto aggredisce il capotreno, denunciato”

  1. AL SUO PAESE LO AVREBBERO JETTATO DAL TRENO IN CORSA. … MA NOI SIAMO UMANITARI…!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -