Lotta alla Mafia, Renzi: “possiamo essere contenti che lo Stato ha vinto”

renzi

 

Nella lotta alla mafia “possiamo essere contenti che lo Stato ha vinto, la criminalità organizzata non è forte come prima e non ci sono più eventi come” la strage mafiosa che sconvolse Firenze nel 1993. A dirlo è Matteo Renzi durante il suo intervento in occasione della Conferenza internazionale dei ministri della Cultura, in corso a Expo.

“Era il 1993 e quello è stato uno degli ultimi episodi in cui la mafia ha colpito in Italia”, dice il premier.Renzi ricorda l’episodio da 18enne maturando quando “gli Uffizi, il cuore della nostra città, sono stati colpiti. Sono stati colpiti i luoghi simbolo della bellezza e della grandezza di Firenze”. Il premier sottolinea come i ricordi restino impressi nella mente quando a essere colpiti sono i simboli della cultura di un Paese: “Altrettanto forte è ancora il ricordo in chi 18enne, insieme con i suoi compagni di scuola, si mise semplicemente camminando per la strada, a esprimere il proprio dolore”. Renzi conclude dicendo che “di fatto quando colpiscono i luoghi della cultura è come se strappassero un pezzo di te, se portassero via un pezzo di ciò che sei”.

Adnkronos



   

 

 

2 Commenti per “Lotta alla Mafia, Renzi: “possiamo essere contenti che lo Stato ha vinto””

  1. Mentre di dire che avete vinto, dovreste rispondere a tutto quello che sta succedendo in Italia mister Renzi e mister Alfano, non fate gli gnorri e non evitate di dire quello che avete combinato a questa Nazione, come l’avete ridotta e continuate a distruggerla, fate sapere qualche cosa agli Italiani siate onesti non fate i d……….! vergognatevi.

  2. MATTEO; MA ANCHE TE, CI VUOI PRENDERE PER LE NATICHE.???
    AMMETTIAMO CHE TU DICA IL VERO. ROMA.ED ALTRE CON UN TERRENO PUTRIDO , DIFFICILE DEPAURARLO IN UN ANNO. !
    AMMESSO ; “MI GNURANT” , AI DETTO IL VERO … QUANDO DISTRUGGI LA CORRUZIONE PARALLELA. ?. PEGGIO DELLA MAFI.A..! ALLA QUALE IL NOSTRO PRESIDENTE DA FATTO RIFERIMENTO.???-

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -