Avevano il permesso umanitario, ma spacciavano droga

MESTRE – Intensa e continua l’attività di prevenzione fatta dalla polizia che non molla la presa sui parchi cittadini. Servizi di controllo continui per ripulire le aree verdi da spacciatori e balordi.. Quattro africani originari da Senegal, Gambia, Gana e Mali, pizzicati a spacciare. gazzettino
Tutti e quattro con regolare permesso di soggiorno, dei quali tre lo hanno ottenuto per motivi umanitari e politici.

I poliziotti del Commissariato di Mestre hanno passato al setaccio tutti i parchi dalla Bissuola al Piraghetto, da via Einaudi a piazzale Bainsizza. Accompagnati sempre da Sedrik un bel pastore tedesco di sette anni, dell’unità Antidroga di Padova, che grazie al suo fiuto è riuscito a scovare la droga anche nei pertugi più nascosti.  Ma trovare la droga non è semplice e solo con l’olfatto di un cane allenato come Sedrik talvolta è possibile.



   

 

 

3 Commenti per “Avevano il permesso umanitario, ma spacciavano droga”

  1. Ci risiamo aiuti umanitari questi sarebbero persone umane o delinquenti venditori di morte, ma sia il Renzi e Alfano perché non si dichiarano i cittadini vogliono e debbono sapere perché queste persone che delinquono non vengono rispedite nei suoi paesi c’è lo volete spiegare, perché fate gli gnorri fate finta che non lo sapete qualcuno del vostro partito ve lo avrà detto o siete tutti ciechi e sordi, questo è un T………o verso i cittadini onesti che debbono essere barricati in casa blindati con la paura di essere ammazzati da gente che ci avete portato voi e che state continuando a portare vergognatevi com preso quelli che stanno insieme a voi che fanno finta di non sapere Brutti …………

  2. QUANTA UMANITA’ HANNO PORTATO CON Sé – LA COLPA NON è LORO ; CON QUALE DISTINGUO è STATO CONCESSO AI FINI UMANITARI.?

  3. Per entrare in uno stato Estero alla dogana ti chiedono ; cosa ci viene a fare.?. quanti denari ha,? dove alloggia ?… ecc… alla fine di bollano il passaporto e la sua validità e di 15 giorni !!!
    a me è accaduto quando andavo a Ginevra . Svizzera Bellinzona,Berna. -=A Belgrado … Dalmazia tutta una storia del tempo di TITO.. ecc,,,
    Il nostro Ministro Interni. Quali restrizioni esistono per i NON facenti parte della U.E.?
    Per nostro M-I. che le và a prelevare nelle acque libiche; “Tutto soppresso”(?) Persino la dogana ed accertamenti della polizia … quando già ormai sono sul territorio Italico, e scattano delle regole. “procedurali” per cacciarli.!… (Eventuali contenziosi … produttori per Avvocati… tano paga “Pantalone”)

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -